Donne che odiano gli uomini!

Un libro? Un film? No, la Realtà!
Quest’estate, tra i 16 libri che mi sono divorata pensando che fossero ceppe c’era anche lo stupendo “Sola come un gambo di sedano” della Litti. Il libro è vecchiotto, ma sempre nel frizzante stile della Luciana nazionale, peccato che, nonostante la chiara difesa dei diritti cappellani (lgbt) nel mondo, mi cada su un tragico, tragico errore, la cui verità invece è saldamente in mano a una nostra vecchia conoscenza…

Ma andiamo con calma, esplichiamo l’errore, scrive:

“L’unica cosa che mi dispiace è che tutti questi gay, saranno anche degli ottimi amici e dei fantastici confidenti, ma ci fanno una concorrenza spietata, e sono abilissimi corteggiatori, che rabbia, a me, quando si tratta di corteggiare, viene lo charme di Mary Poppins.”

Cosa c’è che non va? Cosa ha detto di falso?

Bhe, si è solo dimenticata alcuni piccoli dettagli.

Tipo. Se sei una donna, al massimo, per rifiutarti ti danno del cesso stratosferico, ed il che vuol dire che almeno un pò i bruttezza la possiedi, alla faccia della tua autostima da cavalla golosa.

Ebbene, se sei femmina e hai la patonza, a meno che tu non sia una ruspa con la faccia, di solito uno straccio d’uomo lo trovi, e non ci vuole neanche molto, un pò di trucco, una gonna un pò più bassa, un reggiseno un pò più in vista, o mal che vada proprio una bella tenuta da battona ed ecco fatto, eccoti con un bel cazzo in mano.

Mentre, alla faccia della competizione, se una consorella (uomo gay) si avvicina ad un manzo qualsiasi, indipendentemente dalla sfolgorante attrattiva della suora, lui, alla meglio dirà no grazie, mi piace la figa; mentre, alla peggio prenderà il tuo naso per un bersaglio semovente, e te lo troverai rotto tra mari di insulti carinissimi e di velat inviti a non farti più vedere.

Insomma il punto è uno, se una donna non trova uomo è perchè è una cozza, mentre se un uomo non trova uomo è perchè l’uomo vuole trovare una donna.

Ecco cosa la signora Littizzetto non ha capito, mentre il nostro Chris Crocker ha centrato in pieno, come al solito:

Stanco delle donne che si lamentano di non trovare uomo protesta vibrantemente: e io che dovrei dire? Mi raso, mi metto e mi tolgo le extencion, curo la mia bellezzia più di quanto una madre curi un figlio eppure ci metto il doppio se non il triplo di fatica per ottenere quello che una donna, anche una cozza, può facilmente ottenere spogliandosi.

Mondo crudele!

2 Commenti
  1. Ahahahaha… E' vero… Che concorrenza faremo mai? Mica andiamo a giro a convertire ogni etero in gay… E le poche volte che ciò è accaduto, vuol dire che il soggetto tanto etero non era XD

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.